PECC 2017. Zahi Hawass, Lo Speciale, Buonaseraroma, UnieCampus

Posted on Posted in Archivio eventi
12 Ottobre 2017
Fonti: ZAHI HAWASS, LO SPECIALE GIORNALE, BUONASERAROMA, UnieCampus

 

 

 

 

 

 

Zahi Hawass awarded the Capo Circeo Roma

Zahi Hawass awarded the Capo Circeo Roma

Zahi Hawass will be awarded the Capo Circeo Award in Rome on October 20st, 2o17. The Egyptian Ambassador to Italy will be receiving the award for Dr. Hawass because Dr. Hawass will be engaged on the same day in receiving his “Man of the Year” Award in the gala and fundraising dinner organized by Telemed Foundation for the benefit of the Abu Reesh Children’s hospital in Cairo.

Stay tuned for more events and news!!!

UP04233

***
*****
***

LO_SPECIALE

LO_SPECIALE
  • Il via alla XXXVI Edizione del “Premio Europeo Capo Circeo”

Il via alla XXXVI Edizione del “Premio Europeo Capo Circeo”

Venerdì 20 ottobre si svolgerà la cerimonia di premiazione della XXXVI Edizione del “Premio Europeo Capo Circeo”, presso i Musei Capitolini, Sala Pietro da Cortona in Campidoglio, dalle ore 16:00 alle 19:15.
Il premio ha la finalità di promuovere l’integrazione culturale, sociale, scientifica, economica e politica tra le Nazioni Europee e del Mediterraneo. L’associazione del PECC ha come obiettivo primario tanto il potenziamento della sovranità europea quanto la rifondazione dell’UE e il suo allargamento all’ecumene pan-mediterraneo. Quanto prospettato in termini geopolitici, storico-culturali, statuali e sociali è condensato nel nome di Eufrasia.

Nel corso di tante Edizioni, il Premio è stato assegnato a donne e uomini europei e non che nelle più diverse professioni e arti esercitate, si sono impegnati nella riconciliazione e nella pace e nell’edificazione dell’unità della nuova Europa o per l’avanzamento della cultura del Mondo euro-Mediterraneo.

Sin dal suo inizio, il Premio ha dapprima promosso il rilancio dell’amicizia italo-germanica, quindi con essa ha promosso il rafforzamento CEE e poi la nascita dell’UE e la centralità della sovranità europea quale peculiare dato di sicurezza e di identità nel contesto delle dinamiche geopolitico-economiche mondiali.

 Anche quest’anno la statuetta di bronzo è stata creata dall’artista Alessandro Marrone.

Il Premio Europeo Capo Circeo è diventato nel corso degli anni uno dei più prestigiosi Premi di tutta Europa. Oltre 400 istituzioni e personalità del mondo della cultura, della diplomazia, del giornalismo e dei media, delle arti e dello spettacolo, della società e della politica, dell’industria e della finanza, appartenenti ai più diversi lidi ed estrazioni, hanno ricevuto l’ambito premio.

In questa XXXVI edizione riceveranno il premio per la sezione:

Diplomazia: L’Ambasciatore Alexander Avdeev, (Russia), presso il Vaticano e l’Ambasciatore Gian Lorenzo Cornado (Italia), Capo Gabinetto del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale;
Attività produttive europee, lavoro garanzia di sicurezza, progresso e prosperità:
Il Consorzio Eurofighter, Industria Aerospaziale Europea e la Salini Impregilo, Grandi Infrastrutture Europee;
Archeologia, messaggera di dialogo, comprensione amicizia dei popoli: Zahi Hawass (Egitto) e Cyprian Broodbank (Regno Unito);
Letteratura E Media Europei e Mediterranei identità, aperture, koinè prossima ventura: Arturo Pérez – Reverte (Spagna), Hisham Matar (Libia), Shukri al-Mabkhout (Tunisia), Valeriu Stancu di Iasci (Romania);
Architettura e Ingegneria, prospezioni del tempo e dar forme al futuro: Enzo Siviero (Italia);
Religioni, sondare gli abissi dell’universo nell’anima: Francesca Stavrakopoulou (Regno Unito);
Ricerca Scientifica, messaggera di dialogo, comprensione e amicizia fra i popoli:
Società Max Planck, il colosso della ricerca scientifica tedesca (Germania) e la CERN, Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare;
Scultura, forme e sottesi misteri della natura e dell’intelletto: Alessandro Romano (Italia).

www.premiocapocirceo.it

***
*****
***

Il via alla XXXVI Edizione del “Premio Europeo Capo Circeo” presso i Musei Capitolini

Il via alla XXXVI Edizione del “Premio Europeo Capo Circeo”

Venerdì 20 ottobre si svolgerà la cerimonia di premiazione della XXXVI Edizione del “Premio Europeo Capo Circeo”, presso i Musei Capitolini, Sala Pietro da Cortona in Campidoglio, dalle ore 16:00 alle 19:15.

Il premio ha la finalità di promuovere l’integrazione culturale, sociale, scientifica, economica e politica tra le Nazioni Europee e del Mediterraneo.

L’associazione del PECC ha come obiettivo primario tanto il potenziamento della sovranità europea quanto la rifondazione dell’UE e il suo allargamento all’ecumene pan-mediterraneo. Quanto prospettato in termini geopolitici, storico-culturali, statuali e sociali è condensato nel nome di Eufrasia.

Nel corso di tante Edizioni, il Premio è stato assegnato a donne e uomini europei e non che nelle più diverse professioni e arti esercitate, si sono impegnati nella riconciliazione e nella pace e nell’edificazione dell’unità della nuova Europa o per l’avanzamento della cultura del Mondo euro-Mediterraneo.

Sin dal suo inizio, il Premio ha dapprima promosso il rilancio dell’amicizia italo-germanica, quindi con essa ha promosso il rafforzamento CEE e poi la nascita dell’UE e la centralità della sovranità europea quale peculiare dato di sicurezza e di identità nel contesto delle dinamiche geopolitico-economiche mondiali.

Anche quest’anno la statuetta di bronzo è stata creata dall’artista Alessandro Marrone.

Il Premio Europeo Capo Circeo è diventato nel corso degli anni uno dei più prestigiosi Premi di tutta Europa. Oltre 400 istituzioni e personalità del mondo della cultura, della diplomazia, del giornalismo e dei media, delle arti e dello spettacolo, della società e della politica, dell’industria e della finanza, appartenenti ai più diversi lidi ed estrazioni, hanno ricevuto l’ambito premio.

In questa XXXVI edizione riceveranno il premio per la sezione:

Diplomazia: L’Ambasciatore Alexander Avdeev, (Russia), presso il Vaticano e l’Ambasciatore Gian Lorenzo Cornado (Italia), Capo Gabinetto del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale;

Attività produttive europee, lavoro garanzia di sicurezza, progresso e prosperità:

Il Consorzio Eurofighter, Industria Aerospaziale Europea e la Salini Impregilo, Grandi Infrastrutture Europee;

Archeologia, messaggera di dialogo, comprensione amicizia dei popoli: Zahi Hawass (Egitto) e Cyprian Broodbank (Regno Unito);

Letteratura E Media Europei e Mediterranei identità, aperture, koinè prossima ventura: Arturo Pérez – Reverte (Spagna), Hisham Matar (Libia), Shukri al-Mabkhout (Tunisia), Valeriu Stancu di Iasci (Romania);

Architettura e Ingegneria, prospezioni del tempo e dar forme al futuro: Enzo Siviero (Italia);

Religioni, sondare gli abissi dell’universo nell’anima: Francesca Stavrakopoulou (Regno Unito);

Ricerca Scientifica, messaggera di dialogo, comprensione e amicizia fra i popoli:

Società Max Planck, il colosso della ricerca scientifica tedesca (Germania) e la CERN, Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare;

Scultura, forme e sottesi misteri della natura e dell’intelletto: Alessandro Romano (Italia).

www.premiocapocirceo.it

Ufficio Stampa: Gisella Peana

Galleria (Clicca sulla foto per slideshow):
Categories:

Facebook Twitter Pinterest Share

***
*****
***
logo
09
OTT
2017

Premio Capo Circeo al Rettore dell’Università eCampus Enzo Siviero

E’ con immenso piacere che annunciamo l’attribuzione del Premio Capo Circeo 2017 al Prof. Enzo Siviero “poeta dei ponti” nell’ambito “Architettura e Ingegneria prospezioni del tempo e dar forme al futuro”
La cerimonia avrà luogo venerdì 20 ottobre alle ore 16.00 a Roma presso la sala Pietro da Cortona, Campidoglio Musei Capitolini.  

Seguono le motivazioni del premio:

Constatata l’ampia convergenza di idee e finalità che nel corso della sua carriera professionale il Prof. Enzo Siviero ha  sostenuto con gli obiettivi prioritari portati avanti dal “Capo Circeo”; constatato  che l’impegno indefesso del Prof. Siviero si è affermato nei più prestigiosi consessi internazionali in qualità di progettista di ponti e di teorico della grandi infrastrutture atte a promuovere la vicinanza e comunanza sociale, economica e culturale dei popoli eumediterranei;

Constatato che il suo progetto relativo al grande ponte atto a unire Tunisia e Sicilia e quindi a rendere completo l’attraversamento Nord-Sud euroafroasiatico nel suo asse centrale porta a compimento questo ideale umanistico conseguito con il più fine ingegno perfettamente coniugato con la peculiarità espressiva dello spirito architettonico;

Preso atto della sensibilità culturale e umana del prof. Enzo Siviero, il quale ha saputo sempre realizzare colleganze fra spiriti liberi al di sopra delle specifiche specializzazioni e degli ambiti di più diretto riferimento professionale  nell’interesse generale dei popoli e in particolare di quelli  che afferiscono al contesto storico, culturale e civile euroafroasiatico verso il quale continua a spendere le sue miglior energie,

al Prof. Enzo Siviero è attributo il PREMIO EUROPEO CAPO CIRCEO 2017

Questa comunicazione ufficiale precede quella che verrà successivamente inoltrata, in riferimento allo svolgimento del programma delle celebrazioni della XXXVI  Edizione, previsto nel prossimo autunno a Roma.

Il Segretario Generale

Prof. Domenico Cambareri

 

***
*****
***

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *