PECC 2015. Eufrasia. Mediterraneo. Il Premio al Museo del Bardo di Tunisi

Posted on Posted in Archivio eventi

16 Ottobre 2015

 

 

 

 

La violenza vile e cieca non ferma la cultura, non ferma la ricerca, non ferma la comprensione fra i popoli.

Essa si ritorce in modo ineluttabile su chi la esercita.

 

 

Al Museo Nazionale d’Archeologia di Tunisi conferito il Premio Europeo Capo Circeo

 

“A riconoscimento dell’importanza mondiale del Museo e del ruolo che rivestono le antichità archeologiche e artistiche come patrimonio dell’umanità. Ciò anche a riconoscimento del grave attacco terroristico di cui i visitatori e il Museo sono stati fatti oggetto. ”

Nella totale vicinanza italiana e europea al popolo tunisino e al suo governo.

 

Con grande rispetto leggiamo le belle parole che  S.E. l’Ambasciatore della Repubblica Tunisina in Italia, Dr. Naceur Mestiri,  ci ha fatto pervenire. Le dedichiamo alle vittime dell’attacco terroristico compiuto negli scorsi mesi e a un futuro di pace e prosperità  di tutto il popolo tunisino, stretto in feconda amicizia, con il suo governo, ai popoli mediterranei e europei:

 <<  Sarò onorato di ricevere a nome della Repubblica Tunisina, del Governo Tunisino, e del Popolo Tunisino, il Premio Europeo Capo Circeo per il Museo del Bardo, un riconoscimento che ci conforta e ci incoraggia negli sforzi compiuti nella nostra transizione compiuta verso la democrazia. >>

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *